martedì 4 settembre 2007

Modelli

Ecco, io vorrei poter entrare in classe e mettermi a scrivere sui vetri con la matita bianca, come faceva John Nash nel film. Solo che:

  1. Non so che razza di matita sia. Non posso andare in un negozio di matite a chiedere se vendono la matita di John Nash.
  2. Le bidelle mi inseguirebbero lungo i corridoi della scuola con la ramazza in mano, pronte a calarmela violentemente sulla testa.


Però, cavolo, come si chiamerà la matita bianca che scrive sui vetri?

14 commenti:

.mau. ha detto...

(non permanent) Marker for glass, proverei. ho visto questo e questo.

stefano scf ha detto...

Mah, visto che passavo di qui:

tempo fa ho usato il vetro della mia finestra come lavagna, usando un "white marker" della Niji, un pennarello con funzionamento tipo uni-posca, che si usa per scrivere sulla vetreria da laboratorio se il contenuto è scuro.
Per cancellare ho usato un pezzetto (logoro) di stoffa un po'imbevuto di alcool denaturato.
però dopo un po'bisogna pulire il vetro da cima a fondo perchè restano degli aloni.
Mah, attento al personale non docente....

Ronkas ha detto...

Più che scrivere sulla lavagna prof, potrebbe venire con un bel Dell 12" e proiettore e stupirci tutti usando quello per scrivere e tante dimostrazioni grafiche animate, come mette qui sul suo blog.

Quello si che sarebbe davvero pr0.

L.A.Bachevskij ha detto...

Io ho una matita bianca che scrive sui vetri, trovata tempo fa in una cartoleria: c'è scritto "dermatograph - mitsubishi". Una rapida ricerca, però, me la dà disponibile solo in brasile, giappone ed altre contrade lontane. Anche questa si cancella con pezzuola alcolizzata e olio di gomito (più passata di vetril ogni tanto).

TED74 ha detto...

Ciao
so che non c'entra nulla con il post
ma un giorno potresti spiegarmi cosa cambia con questo?

professore ha detto...

Mmmh, vedo che comunque è difficoltoso pulire le tracce del pennarello. Mi sa che le bidelle mi picchieranno davvero... Sarebbe stato bello avere un pennarello simile a quelli da lavagna "lucida", che si cancellano a secco.

professore ha detto...

@TED74: veramente non saprei. Probabilmente le cose che contano di più sono il fatto che i privatisti faranno un po' più fatica a comprarsi l'esame, e che all'esame di terza media si può anche non essere ammessi.

ricciele ha detto...

ER BIANCHETTOOO
:))))))
(ora mi uccide)

professore ha detto...

Nooo, il bianchetto no! :-)

TED74 ha detto...

C'è una frase del titolo dell'articolo che mi ha colpito: "puniremo i professori assenteisti".
Perchè, ora non viene fatto? L'articolo, poi, non è che spiegasse bene cosa cambiava in quel senso...

professore ha detto...

Mah, finora era praticamente impossibile licenziare un insegnante. Pare che ora sia un pochino più facile, ma ci credo poco.

Anonimo ha detto...

La matita che cerchi è "dermatograph" della Mitsu-bishi 7600. Io l'ho comprata in un colorificio artistico in zona brera a Milano. Penso che tu la possa trovare tranquillamente in altri colorifici d'arte abbastanza rforniti anche in altre città.

Anonimo ha detto...

ah un'altra cosa: le tracce della matita dermatograph si cancellano molto facilmente. facendo un po' di pressione le puoi cancellare anche con le dita. :-)

professore ha detto...

Grazie, anonimo.