venerdì 1 febbraio 2008

E ora abbiamo anche il manuale

Dopo il duplice acquisto e le perplessità, ora è arrivato anche il manuale, grazie ai loschi figuri di Rudi Mathematici.

Il mio regolo è un Aristo 0903 LL, dotato delle scale L, K, A, B, CI, C, D, S, ST, T sul davanti, e sul retro delle scale S, LL2, LL3. Non è completo come quello fotografato nel Paraphernalia Mathematica del succitato manuale, ma è sufficientemente pieno di tacche (l'altro regolo è da taschino, un Aristo Nr. 89, che potrebbe fare la sua figura quando si deve dividere il conto al ristorante).

26 commenti:

Ronkas ha detto...

Ma questo righello pazzo fa anche limiti e derivate?
No perché se è così ne compro un lotto.

:)

professore ha detto...

No, niente di tutto ciò. Per quelli serve la mia calcolatrice :-)

Sonny&Me ha detto...

@ronkas: il tuo professore non ti fa usare il Derive?

professore ha detto...

Il suo professore non gli fa usare niente.

Ronkas ha detto...

Ehehe lo sapevo, quel coso è proprio inutile! :p

Derive l'ho visto citato in molti libri di testo, ma non l'ho mai usato (e non ci tengo).

Alla fine derivate e limiti sono puittosto facili e neanche troppo lunghi (per ora).

professore ha detto...

Ma va là, che hai preso un votaccio nell'ultima verifica...

Sonny&Me ha detto...

@professore: ronkas non mi sembra proprio un tipo da votacci ;)

professore ha detto...

Chi non studia ha quello che si merita :-)

Ronkas ha detto...

Io avevo studiato, e anzi, senza millantare gratuita superbia, questo è l'anno scolastico dove forse sto studiando più di tutti.

E poi c'è sempre un vecchietto coi baffetti e la lingua fuori che guardando la media della classe e il mio voto non l'avrebbe poi considerato un voto tanto brutto.

professore ha detto...

Mh.

Ronkas ha detto...

proooof
sto schiantando la testa contro il monitor!
Stavo facendo i compiti a pagina 267V e non a 167U!

Limiti con il teorema dell'ospedale! E me ne venivano la metà! URGH!
(gli altri si bevono in 30secondi ognuno)

professore ha detto...

Vedi cosa succede a non stare attenti...?

Ronkas ha detto...

ma no, io avevo la pagina giusta, ma ho usato l'altra perché qualcuno mi ha fregato... è una lunga storia..

Anonimo ha detto...

Ma dico immaginiamo la fantastica espressione della di lui consorte quando al tavolo del ristorante al momento della classica divisione alla romana del conto il suddetto proprietario del magnifico aggeggio in rapide mosse stupisce gli astanti commensali e attimo di panico il quoziente diventa difficolotoso così che lei per salvarlo dice sorridendo ...." tranquilli questa sera paga tutto lui"....

professore ha detto...

In effetti, il rischio è altissimo...

Cassa ha detto...

"Teorema dell'ospedale"? Professore, che libro ha adottato?

professore ha detto...

Trattasi del teorema di (quel copione di) Guillaume François Antoine de Sainte Mesme marchese de l'Hôpital.

Piotr ha detto...

Ieri notte hanno ridato "Apollo 13" in TV. Ad un certo punto Tom Hanks/Jim Lovell avverte il Controllo Missione di Houston di aver fatto i conti per il passaggio dei dati dalla Odissey (capsula madre) a Aquarius (modulo lunare), chiede che gli verifichino i conti (e in fretta, hanno meno di 15 minuti per il passaggio), si vedono tre ingegneri che fanno indipendentementi i calcoli di Lovell. Tutti e tre col regolo.

Ronkas ha detto...

Probabilemente non sapevano battere velocemente a computer... :|

Per l'ospedale.. sì, è quello.
Il tizio ha un cognome curioso, e nel nostro libro, a pagina 267U è storpiato in "Hospital", da lì, ospedale.

Sonny&Me ha detto...

Da che mondo è mondo il teorema in questione è il teorema dell'ospedale! Che poi è proprio un teorema da ospedale, cioè da ... ultima spiaggia.

Ronkas ha detto...

Felice della mia ignoranza in merito.

:P

.mau. ha detto...

Il buffo del teorema dell'ospedale (oltre che essere di un copione) è che spesso complica le cose, invece che semplificarle.
O forse non è poi tanto diverso dall'ospedale.

Dario Bressanini ha detto...

In effetti il Teorema dell'Hopital (scoperto in realta' da Johann Bernoulli e "venduto" in cambio della pensione al marchese dell'Hopital) richiede molte ipotesi per poterlo utilizzare, e andrebbe cancellato dai libri di testo delle superiori. Non capisco perche' nei licei si insegni ancora.
Quando tenevo le esercitazioni di Analisi 1, insegnavo agli studenti a *non* usarlo, e tutta la lezione verteva su esempi in cui e' inutile o dannoso ;-)

Dario

professore ha detto...

Interessante, che esempi facevi, Dario?

Dario Bressanini ha detto...

Eccone qualcuno
Lim(x->+Inf) (x-sin(x))/(x+sin(x))

Lim(x->+Inf) (x^2 sin(1/x))/log(1+x)

Lim(x->+Inf) x exp(-sin(x))/(x+sin(x)cos(x))

Lim(x->+Inf) x/Sqrt(x^2+1)

A mio parere l'Hospital dovrebbe essere eliminato dai libri di testo, e fare tutto con asintotici e infinitesimi

ciao Dario

professore ha detto...

Grazie Dario (bello quello della radice, non ci avevo mai pensato). In alcuni casi però l'Hopital ti serve, altrimenti devi aspettare di aver fatto gli sviluppi di Taylor (come quando, per esempio, devi calcolare l'ordine di infinitesimo di sin(x)-x). Alle superiori non si fanno sempre.