martedì 29 maggio 2007

Dilemma dello studente

Qualche giorno fa, in terza:

“Oggi vi spiego qualcosa sulla teoria dei giochi”, dico entrando in classe. Gli sguardi mi dimostrano che nessuno sa di cosa io stia parlando.

“Avete presente il film A beautiful mind?”, riprovo.

“Ah, sì, prof! Bello!”.

“Bene. John Nash era un matematico che ha studiato la teoria dei giochi: ora vi faccio un esempio”. Silenzio, tutti attenti.

“Supponiamo, tanto per fare un esempio, che due studenti abbiano copiato una verifica”. Qualcuno sorride, io ricambio il sorriso, con la coda dell'occhio controllo due particolari studenti. Poi continuo:

“Allora l'insegnante li chiama da parte, e fa una proposta. Ora, dice l'insegnante, vi chiederò se avete copiato la verifica. Se entrambi rispondete di sì, io vi darò una pena lieve. Se uno di voi invece ammette di avere copiato, mentre l'altro nega, io darò un 2 a quello che ha negato, mentre quello che ha detto sì la passa liscia. Se entrambi dite di no, vi faccio rifare la verifica (che non sarà più facile di quella che avete appena copiato). Naturalmente non potete parlarvi per accordarvi sulla risposta”.

Mi volto verso i due studenti che stavo tenendo d'occhio e domando: “Cosa rispondete?”.

Dopo aver cercato di cavillare sul significato della parola copiare (che per uno dei due significava solo ricevere informazioni, e non fornire informazioni) entrambi hanno ammesso la loro colpa.

Oggi ho ripetuto la scenetta in seconda, con due ragazze (le ormai famose Lidia Sensibile e Sara Nonmidiadieci): con loro è stata più dura, hanno avuto più faccia tosta. Ma di fronte a un problema avente una figura completamente sbagliata e una risoluzione perfetta non c'è difesa...

18 commenti:

corby ha detto...

Il disegno è importante... Vero prof?

professore ha detto...

Eh, sì, io lo predico sempre, eppure...

.mau. ha detto...

e alla fine le due giovani fanciulle hanno confessato entrambe?
(comunque è vero, "copiare" è solo ricevere informazioni, l'altro è "far copiare")

professore ha detto...

Hanno semi-confessato, ammettono qualche colpa ma ancora negano un po' di evidenza. Ma non mi faccio commuovere :-)

Anonimo ha detto...

wow prof., per la prima volta non ha fatto favoritismi nei suoi confronti..

professore ha detto...

I favoritismi si possono anche fare nei confronti di chi studia sempre e partecipa attivamente (e infatti, nonostante il nome, Sara Nonmidiadieci ha preso qualche 10 in pagella), però non quando viene a meno l'onestà... Capisco l'amicizia tra le 2 fanciulle, capisco tutto, ma in questo caso non posso fare finta di niente.

Piuttosto, la prossima volta ci saranno altre legnate tipo questa.

Freyon ha detto...

sono d'accordo ^^

Piotr R.Silverbrahms ha detto...

Beh, comunque "il dilemma dello studente" è assai più sereno del "dilemma del prigioniero": lì, per ottenere il massimo dei vantaggi, bisognava comportarsi in maniera disdicevole e sperare che ilcompare si comportasse eticamente; qui, una sana e congiunta confessione paga sempre...

professore ha detto...

Eh, bè, da qui si evince l'alto valore educativo della scuola :-)

Gillen ha detto...

Prof, sospettiamo che qualcuno nella nostra classe in futuro possa venire chiamato "Andrea Midiapuredieci"... uno a caso :P

Comunque avevo una domanda:
Possiamo dare una spiegazione alla moltiplicazione dei pani e dei pesci con questa soluzione?

siano nP il numero totale di panini
Pt il numero di panini a testa
T il numero di persone

Uno dovrebbe fare
Pt = nP/T

ma se Gesù avesse fatto:

Pt = nP /0 → ∞

Quindi non dando niente a nessuno avrebbe in realtà dato infiniti panini a testa!

...no?

professore ha detto...

Ehh, le divisioni per zero, gli infiniti... sono cose misteriose. L'anno prossimo vedremo tante belle cosine che riguardano questi argomenti.

Freyon ha detto...

misteriose come il fatto che riusciamo a far intersecare 2 rette parallele?

Solo chuck norris può farlo... e il prof di mate...

Piotr R. Silverbrahms ha detto...

Già... ma il prof di mate lo fa con più eleganza (e questo si sa), e perfino con più cattiveria di quanta possa meettercene Chuck Norris. Non sembra, a prima vista, ma l'infinito matematico è di gran lunga più letale di qualsivoglia colpo di karate shotokan

Freyon ha detto...

Prof, secondo lei, generando del plasma quark-gluone si verificherà l'origine non-perturbativa di una larga frazione della massa dell'universo?

Ronkas ha detto...

Secondo me sì, ma solamente a patto di usare un accelleratore gaussiano munito di un frammento alieno del pianeta Apophis.

Freyon ha detto...

Prof è più di una settimana che non inserisce qualcosa!!

professore ha detto...

Hai ragione, ma l'ultima settimana di scuola è la più brutta...

mazza.. ha detto...

prof..leggo un po' in ritardo perche avevo perso il link del suo blog però volevo farle notare una cosa..mentre lei era impegnato a guardare i due studenti in questione,moltissime altre coppie,allarmate dalla notizia che aveva beccato qualcuno,si sono scambiate sguardi complici!!!!ma non si fanno nomi..!