mercoledì 5 marzo 2008

Una sorta di facoltà magica



Le sue avventure erano in stile EUMATE, e, una volta diventati “grandi” (vabbè), noi Veri Giocatori di Ruolo le abbiamo un po' snobbate. Nonostante questo, ci hanno fatto entrare in strani e nuovi mondi, dai quali dobbiamo ancora uscire.

Una abilità notevole, secondo il pensiero di un altro saggio:
Costruire un Mondo Secondario dentro il quale il sole verde risulti credibile, imponendo credenza secondaria, richiederà probabilmente fatica e riflessione, e certamente esigerà una particolare abilità, una sorta di facoltà magica.

Tolkien, Sulle Fiabe.

2 commenti:

ricciele ha detto...

e suppongo che hai visto la sublime dedica su xkcd.

professore ha detto...

Meravigliosa...