venerdì 28 marzo 2008

Storia zen

Il novizio chiese al maestro un numero casuale. Il maestro rispose:
“Sette”.

Il discepolo ne chiese un altro e il maestro di nuovo disse:
“Sette”.

Il discepolo, dopo un momento di esitazione, domandò ancora un altro numero casuale. La risposta fu:
“Sette”.

“Ma, maestro, come può definirlo casuale?”, domandò il novizio, sconcertato.

“Sapevi che stavo per dire sette?”, replicò il maestro.

“No”, ammise il discepolo.

“Allora era casuale!”, stabilì il saggio.

“Dimmi un numero che non sia sette”, chiese il discepolo.

“Va bene, ma non sarà casuale”, disse il saggio con un sorriso imperscrutabile.

Quando ci si aspetta l'inaspettato, non si dovrebbe sapere cosa aspettarsi.

18 commenti:

hronir ha detto...

Io lo dico sempre ai miei studenti: non esistono numeri casuali, ma ensamble, o almeno sequenze, di numeri casuali... :)

.mau. ha detto...

in effetti il numero casuale canonico è 42.

professore ha detto...

Già, non c'è nulla di più casuale di un bel 42.

StefanoSCF ha detto...

Bellissimo!

Ronkas ha detto...

Alta filosofia!

Ma ci volete raccontare la storia di questo benedetto 42 una volta per tutte?
Sono curioso!

professore ha detto...

Devi leggere la Guida Galattica per gli autostoppisti (ma non farti prendere dal panico).

maurizio ha detto...

Caspita, la risposta alla domanda delle domande!

Ronkas ha detto...

uff... sembra una di quelle cose da nerd giocherellone....

professore ha detto...

Cosa hai contro i nerd giocherelloni?

Ronkas ha detto...

Oh nulla, anzi.
Solo non mi sento così, perciò non so se riuscirei a fare/dire/leggere/trovare un senso in ciò che comporta esserlo, o nel caso specifico, in quella lettura.

Ma in fondo che dico?
C'è un po' di nerd giocherellone in ognuno di noi...

Ricciele ha detto...

Buona domenica collega e ...
...42 sempre e cmq!

maurizio ha detto...

Nerd come Steve Urkel di Family Matters?

Ed è casuale che il mio blog sia giunto al post numero 42?

professore ha detto...

@Ronkas: si tratta solo di "fantascienza" umoristica (con una puntata filosofica sul senso della vita e la domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto) (ma l'importante è non farsi prendere dal panico).

@Ricciele: quanto fa sei per nove?

@maurizio: non è mai un caso...

Ricciele ha detto...

Quanto fa sei per nove? Bisognerebbe chiederlo a nove...
UAZZ UAZZ UAZZ...
ok, la smetto.
6x9... beh, considerando che 6x10 fa sessanta, gli si sottrae un sei e si ottiene 54... no?
No non le so le tabelline coi numeri rigirati. Vivo bene lo stesso. Nessuno mai se ne accorgerà. Mica insegno alle elementari. Uazz uazz

professore ha detto...

È ben noto, agli abitanti di un qualche pianeta extrasolare dotati di 13 dita, che 6×9=42...

Marcello ha detto...

ronkas, dammi retta, se leggi la guida poi vorrai leggere ancheil resto della saga! Merita e come... se dovessi dargli un voto da uno a 10 gli darei un bel 42!

Scardax ha detto...

Se volessimo fare i pignoli, la storia ha una morale, quindi non é zen! :D

zar ha detto...

Già, l'ultima riga non è molto zen...