venerdì 20 novembre 2009

Pensiero laterale

Il discepolo chiese al maestro:

“Maestro, insegnami il pensiero laterale”.

“Va bene”, rispose il maestro, “osserva questa sequenza numerica”.

5, 2, 9, 8, 4, 6, 7, 3, 1, 0.

“Sai dirmi”, continuò il maestro, “quale legge ordina i numeri che vedi?”. Il discepolo se ne andò, meditando. Il giorno dopo tornò dal maestro con la soluzione:

“Maestro! Ho capito! Quei numeri sono in ordine alfabetico!”.

“Mh”.

“Ma come?”, domandò il discepolo, perplesso. “Non è vero?”.

“Forse è vero, mio giovane discepolo, ma non hai pensato abbastanza lateralmente. Eccoti la mia risposta:”.




“Maestro, non capisco”.

“Ti basta sostituire i numeri da zero a nove al posto della x, e avrai l'illuminazione”.

7 commenti:

topor ha detto...

La risposta del discepolo mi sembra già sufficientemente laterale. Mi astengo da ogni altro tentativo di calcolo.

Annarita ha detto...

Meraviglioso, zar:) Resto in ammirazione...
annarita

Knulp ha detto...

eh, adesso devi spiegare il trucco che te l'ha fatta tirare fuori!

zar ha detto...

Semplice interpolazione polinomiale :-)

Anonimo ha detto...

mmm prof, quella sequenza numerica mi ricorda qualcosa...
facciamo che l'ordine alfabetico va bene!! XD

topor ha detto...

la spiegate anche a me?!

Pippo ha detto...

Ahah fantastica!