mercoledì 23 maggio 2012

Una cosa divertente che non farò mai più

Mi sono trovato in casa questo libro:

More about Una cosa divertente che non farò mai più

Una cosa divertente che non farò mai più, Minimum Fax, 12.50€

e me lo sono preso dietro per avere qualcosa da leggere durante una trasferta a Milano per i giochi matematici organizzati dalla Bocconi (dove ho finalmente incontrato .mau., ma questa è un'altra storia).

Non avevo mai letto niente di David Foster Wallace, ed è stata una piacevolissima scoperta. Anobii raccoglie, al momento, 420 recensioni su questo libro, e quindi non starò a tirarla tanto per le lunghe: si tratta della cronaca di una settimana di crociera extra-lusso commissionata all'autore dalla rivista Harper's — inizialmente doveva trattarsi di un semplice articolo, che poi si è trasformato in un volume di 149 pagine.

Il racconto è umoristico, scritto con uno stile meraviglioso, denso di satira e critica nei riguardi dello stile di vita delle crociere da ricconi. Da leggere (ma lo avrete già letto tutti).

Pagherei per sapere scrivere così.

4 commenti:

Roberto Natalini ha detto...

Attenzione, crea dipendenza! http://archivio-dfw.tumblr.com/
;-). r

Flist ha detto...

Bhe ma allora (visto anche il tema del blog) deve leggere "Di tutto e di più, storia compatta dell'infinito". Un libro di matematica divulgativa vera e non pop.

Andrea ha detto...

Quoto Flist e azzardo che "Tutto e di più" è l'unico libro di divulgazione in cui saper scrivere bene (e sapere come il lettore pensa, come si insegna, come si spiega) è allo stesso livello di sapere di quello di cui si parla. non ne ho trovati altri così (e leggendolo ho ripercordo tutti e 6 i miei esami di Analisi, il che dà un'idea della profondità).

Giuseppe Perelli ha detto...

È finito dritto dritto nella mia wishlist su anobii e spero presto anche sul mio scaffale!