mercoledì 9 maggio 2012

Ho visto cose

Quest'anno ho vinto il pacchetto completo per i giochi matematici: ho accompagnato uno studente alle finali delle Olimpiadi della Matematica a Cesenatico, una squadra alle semifinali, sempre a Cesenatico, e uno studente (quello di cui sopra) per le finali Kangourou a Cervia-Mirabilandia.

Ho potuto quindi osservare da vicino e per molto tempo il mondo dei giochi matematici. E sono giunto a una conclusione: il mondo dei giochi matematici contiene la quintessenza della nerditudine.

Ho visto un ragazzo risolvere un cubo di Rubik dietro la schiena. Ne ho visto un altro far girare alcune palline in aria, alla maniera dei giocolieri, mentre attendeva l'inizio della gara.

Ne ho visto uno scendere le scale con un monociclo (era uno dei miei, tra l'altro, uno che come sport pratica il basket su monociclo, per dire).

Ho visto l'impegno e la serietà di una ragazza che, per conciliare tutte le sue attività, è venuta nel pomeriggio a Cesenatico, ha svolto la gara, e a mezzanotte se ne è tornata a casa (ciao, M.).

Ho visto studenti scrivere formule sui tovaglioli del ristorante (anche insegnanti (ero io, sì)), sfogliare libri contenenti quesiti matematici, chiedere di fare più allenamenti il prossimo anno scolastico, e persino promettere di parteciparvi.

Ho visto un insegnante manifestare il suo disappunto perché la partenza al venerdì mattina gli ha impedito di guardare l'episodio appena uscito di The Big Bang Theory (ero ancora io, ehm). E ho visto gli studenti dargli ragione.

Ho visto un gruppo di giovani universitari, che facevano parte dell'organizzazione, vestirsi come i personaggi di Dragonball per presentare ai concorrenti l'ambientazione delle gare di quest'anno (c'era pure Majin-Bu, col tentacolo sulla testa).

Ho visto ragazzi e ragazze fare matematica in maniera seria: ne ho visti cinque guadagnare il massimo punteggio perché avevano risolto perfettamente sei quesiti. Quesiti che io riuscirei a risolvere perfettamente in sei settimane (forse). Ho visto l'imbarazzo dell'organizzazione che, probabilmente, avrebbe voluto avere un solo vincitore, e invece ne ha avuti cinque e non è stata in grado di distinguerli. Bé, oltre all'imbarazzo c'era anche una certa felicità, bisogna dirlo.

Ho visto la delusione nei volti degli studenti che, tutti appiccicati alle vetrate sulle quali stavano appendendo le soluzioni, si dicevano uno con l'altro: "ma era così facile?".

Ma è stato quando ho visto alcuni ragazzi che si rilassavano in spiaggia, indecisi tra il parlare ancora di curve algebriche e il rivolgere l'attenzione a curve più naturali, che mi sono reso conto dell'esistenza di una costante universale, dalla quale non sfuggono nemmeno le menti più nerd di questo mondo.

40 commenti:

Elena ha detto...

che bello pero' :)

Cassa ha detto...

Devo dire che, dopo 6 mesi di scuola di dottorato, io di nerd non ne posso più. Un giorno o l'altro brucio i poster di manga dei miei colleghi...

zar ha detto...

Capisco che a un certo punto uno possa anche non poterne più :-)

Popinga ha detto...

Come vi invidio! Datemi uno studente nerd, uno su migliaia, uno!

francesca ha detto...

Bello.
(Qualcuno mi ha chiesto l'anno prossimo perché non ci accompagna lei prof? e il mio cuore di pietra ha avuto un piccolo cedimento)

zar ha detto...

Io accompagno solo in queste occasioni, altrimenti non se ne parla... soprattutto se per più di un giorno.

Giuseppe Perelli ha detto...

Fantastico!

giovanna ha detto...

Bellissimo ... invidio anche io!
Nel nostro piccolo, piccolino, da un paio di mesi stiamo partecipando a FLATlandia: una piccola ebbrezza sembrano provarla, mi piace pensare a qualche futuro nerd! :-):-)

g

L.A.Bachevskij ha detto...

Sono contento che Cesenatico sia piaciuto. Soprattutto il Cosplay. Per quanto riguarda imbarazzo/soddisfazione per i 5 ex-aequo in testa posso garantire che la seconda predominava, mentre il primo era soprattutto legato al fatto che i premi erano stati pensati per primo, secondo e terzo ed era quindi impossibile riciclarli sui due piedi per cinque primi.
E peccato non aver saputo che ci fossi.

L.A.Bachevskij - Piccolo

zar ha detto...

Tu eri Piccolo! Ah, averlo saputo...

Giovanna, mi pare che per le elementari ci siano solo quelli del Kangourou che organizzano giochi. Puoi provare a dare un'occhiata.

zar ha detto...

(Ma c'è qualche foto in giro? Eravate bellissimi :-)

I miei studenti sono rimasti affascinati da Kiki, Bulma e C18...)

L.A.Bachevskij ha detto...

Su Facebook ne stanno girando parecchie. Stiamo pensando di raccogliere le migliori per farci un po' di pubblicità :-)

E per Kiki, Bulma e C-18... riferirò alle interessate (può essere un motivo di iscrizione a Matematica sapere che sono studentesse in quel corso di laurea? ;-) )

zar ha detto...

Uh, dove? Manda qualche link...

Sono studentesse della Normale?

L.A.Bachevskij ha detto...

No, sono studentesse a Parma.

giovanna ha detto...

Zar, noi siamo alle medie!:-)
Kangourou: abbiamo partecipato anni fa, ma questi ultimi... no :-(
Ma sono informata su tante altre possibilità di Giochi matematici per le medie.
grazie,
g

Elettrone indipendente ha detto...

Presente uno di quelli che ha chiesto a ChiChi e Bulma di fare la foto con loro... :D:D
SE si spande questa voce, Piccolo, mi sa che si verificherà un immenso boom di iscrizioni =P

comunque... beh, bella vacanza e bell'articolo, il finale è stupendo XD XD

p.s. comunque pensavo che nello staff delle olimpiadi/gara a squadre ci fossero solo normalisti =P

zar ha detto...

Giovanna, scusa, sei alle medie, sono io che sono stordito :-)

Elettrone Indipendente, tu eri un concorrente?

Rosalina ha detto...

la quintessenza della nerditudine...ehm...
il prossimo anno bisogna guadagnare di nuovo l'accesso a Cesenatico...stavolta senza impegni che mi impediscano di restare!
Mi ha fatto molto piacere essere nella squadra e ancor di più sentirmene parte allo stesso modo di tutti gli altri (si lo so che è un controsenso, ma mi ritengo sempre piuttosto inutile).
la possima volta vedrà anche me lanciare in aria palline, oltre ada altri simpatici aggeggi di giocoleria (erano in valigia già stavolta ma la sfiga ha voluto che prima ancora di partire l'abbia dovuta disfare)...
Solo una cosa: Grazie...a lei e alla E. e a tutti gli altri della squadra.

M.

Elettrone indipendente ha detto...

Si, ero un concorrente della gara a squadre... =P
non è andata malissimo dai, peccato perchè passare per la finale era vicino, ma mi accontento del posto a metà classifica :)

p.s. belle le magliette gialle/verde fluo comunque :D
p.p.s. ciao M. ;)

zar ha detto...

Il prossimo anno allenamenti intensi per classificarsi di nuovo :-)

Elettrone indipendente, vuoi dire che eri un concorrente della nostra squadra? Chi sei?

Elettrone indipendente ha detto...

Allenamenti intensi?? ma dove??
basta la betty coi pocket coffee :D:D

certo che ero uno dei concorrenti della nostra squadra, anzi, pensavo sapessi già chi fossi...
umh... identità misteriosa.. affascinante... (comunque il cerchio si stringe già, non eravamo in 6 a fare la foto con le ragazze di dragonball :P)

zar ha detto...

Sei forse l'unico elettronico presente in squadra?

Rosalina ha detto...

io so chi è...ma non lo dico :)

Rosalina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
zar ha detto...

Umpf

Elettrone indipendente ha detto...

Ora voglio sapere perchè un elettrone deve fare pensare agli elettronici quando ha decisamente MOLTO più a che fare con la chimica... :S

p.s. però è divertente =P

zar ha detto...

Molto, uhm.

Elettrone indipendente ha detto...

mannaggia, insegnare chimica solo agli stagnini secondo me peggiora le persone.... XD

p.s. il cubo funziona bene comunque ^^ (e il cerchio continua a restringersi :D)

zar ha detto...

Direi che a questo punto si sia ristretto abbastanza :-)

Elettrone indipendente ha detto...

No, l'unione degli insiemi di coloro che:
a) hanno fatto la foto con bulma e chichi e
b) fanno parte della squadra e
c) hanno comprato un cubo
ha cardinalità due... ^^
[il commento sulla "chimicità" dell'elettrone non implica nessun indirizzo (eventuale)]

zar ha detto...

Il cubo l'avete comprato tu e la M., e dato che lei è Rosalina tu sei tu :-)

Elettrone indipendente ha detto...

Oh shit...
ma così non vale...si tira ad indovinare XD
nel documento di google mandato per mail c'erano QUATTRO persone che avevano preso cubi...o almeno, quattro persone che avevano preso qualcosa... ma da un sito di cubi... non penso ci sia tanta scelta :P

zar ha detto...

Il megaminx non è cubico, una delle tre sono io, l'altra è M, quindi tu sei il terzo :-)

Elettrone indipendente ha detto...

Però il megaminx è un pur sempre un cubo ^^
almeno, parlando, non sempre uno ha la voglia di chiamarlo "dodecaedro di rubik", quindi è un cubo acquisito anche lui :D
giusto per chiarezza di informazioni questo... :P
per il resto, mi sto chiedendo se hai davvero capito chi sono... =P

Rosalina ha detto...

secondo me no!

zar ha detto...

Vuoi dire che è Kelvin?

In effetti, guardando il modo ignobile che ha di usare le faccine, potrebbe essere lui :-)

Elettrone indipendente ha detto...

Modo ignobile di usare le faccine?!?!

O.o

e io che piuttosto pensavo di essere riconosciuto per la notazione matematica che ahimè, il resto della squadra non credo conosca (chiedi a Fonta cos'è la cardinalità di un insieme e secondo me ti insulta =P)
non c'è più religione....

zar ha detto...

Usi delle faccine inguardabili :-)

Pensavo al monociclista, lui forse sa cosa vuol dire cardinalità.

Elettrone indipendente ha detto...

uff... d'ora in poi allora nel commentare i tuoi post ne userò solo una... questa:
(.)(.)
se mi dici che è inguardabile smetto di fare parte della squadra però XD

zar ha detto...

Vabbé, non ne hai colpa :-)