sabato 22 maggio 2010

Speriamo che porti bene

Il 24 novembre 1948 venne pubblicata una storia di Carl Barks dal titolo The Sunken Yacht (L'eredità di Paperino in italiano). Paperino e i nipotini hanno una impresa di recuperi marini, e propongono allo zio Paperone di recuperare un suo yacht. Sembra una impresa impossibile, ma i nipotini hanno la geniale idea di riempire la nave di palline da ping-pong per farla tornare a galla.


Nel dicembre del 1964 un inventore danese, di nome Karl Krøyer, utilizzò lo stesso principio per recuperare una nave affondata vicino al porto del Kuwait utilizzando schiuma di polistirolo espanso al posto delle palline da ping-pong. Si dice che Kroyer non sia riuscito a brevettare questo sistema perché secondo l'ufficio brevetti esisteva già una descrizione preliminare della sua tecnica: proprio in questa storia di Barks.


Il 17 marzo 1974 venne pubblicata, su Topolino, la prima parte di una storia in due puntate (la seconda sarebbe stata pubblicata la settimana dopo, il 24 marzo) dal titolo Zio Paperone e la raffineria galleggiante, scritta da Giorgio Pezzin e disegnata da Giorgio Cavazzano. Zio Paperone costruisce una nave gigantesca in grado di aspirare il petrolio disperso in mare e raffinarlo immediatamente.


Il petrolio raffinato viene immagazzinato all'interno di un serbatoio galleggiante.


Naturalmente Rockerduck non ci sta, e si accorda con i Bassotti per sabotare la nave. La nave affonda, i paperi trovano rifugio sul serbatoio galleggiante, il quale è però in balia delle correnti, e viene trasportato verso nord, in zone sempre più fredde. Dopo alcuni giorni, i paperi vengono salvati da un eschimese, che li riscalda con un fuoco alimentato da uno strano ghiaccio. Ecco una delle ultime pagine della storia:


Ecco, non so, con le palline da ping-pong è andata bene, magari qualche inventore dei giorni nostri può farsi venire l'ispirazione per rimediare a quello che sta succedendo in questo periodo.

[Update: ecco qualche tavola dell'edizione italiana della storia di Barks, grazie a Corax]


5 commenti:

Knulp ha detto...

beh, abbiamo almeno un'altra passione in comune: Carl Barks! Bellissima la storia dell'eridità di Paperino!

zar ha detto...

E Don Rosa...?

Knulp ha detto...

Don Rosa mi piace un po' meno. Fantastico disegnatore, belle avventure, ma lo stile è un po' troppo ... "compresso". Ma poi ci sono i gusti personali, ovviamente!

flavio ha detto...

Buongiorno prof.
...esiste già:

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Separa-il-petrolio-dallacqua-dalla-Puglia-macchina-anti-marea-nera_386975914.html

zar ha detto...

Fantastico... Chissà se sono riusciti a brevettarla :-)